top of page

Influenza della vista negli Sport da Combattimento


A cura del Centro Studi e Ricerche Sport da Combattimento UIPASC

In tutti gli sport da combattimento gli analizzatori (visivo, cinestetico, vestibolare, uditivo e tattile) sono utilizzati al massimo per ricostruire il corretto schema corporeo ed esprimere la migliore performance atletica. Infatti essendo collegati con gli organi di senso, hanno il compito di percepire e raccogliere tutte le sensazioni, informazioni e gli input del mondo esterno trasmettendoli al sistema nervoso centrale che li elabora, generando delle reazioni o facendo compiere determinate azioni. Nel dettaglio possiamo distinguere:

Analizzatore visivo. Elabora la maggior parte delle informazioni, controllando quello che succede al nostro corpo ed al mondo che lo circonda.

Analizzatore cinestetico. Percepisce i movimenti del corpo e con un' alta capacità di differenziare gli stimoli è collegato a tutti gli altri analizzatori. E' fondamentale nella percezione spazio temporale di tutti i movimenti del nostro corpo.

Analizzatore vestibolare. Permette di percepire spostamenti, accelerazione, direzione del movimento e coadiuva il mantenimento ed il ripristino dell’equilibrio. Trasmette la posizione del capo e del corpo nello spazio e nel tempo, assieme a quello cinestetico è detto interno, poiché interne sono le vie attraverso cui passano le informazioni.

Analizzatore uditivo. E' in grado di fornire informazioni verbali o acustiche (rumore del movimento dei compagni, rumore degli spostamenti sul tatami o ring, ecc.). Consente di organizzare i movimenti in maniera ritmica, la localizzazione spazio-temporale della fonte sonora.